BLOG

“DONNE E PROFESSIONE: UNA PROSPETTIVA FEMMINILE”: un incontro per celebrare ogni giorno le donne

In occasione dell’8 marzo, presso il Consiglio Notarile di Roma, si è tenuto in mattinata un incontro dedicato al tema “DONNE E PROFESSIONE: UNA PROSPETTIVA FEMMINILE": un’occasione in più per celebrare le donne.

Il confronto, moderato da Flavia Fratello, noto volto del telegiornale di La7, ha visto la partecipazione di diversi attori del mondo del lavoro: Fiammetta Palmieri, Magistrato addetto alla Segreteria Generale CSM, Emilia Fargnoli, Presidente della Sezione di Volontaria Giurisdizione presso il Tribunale di Roma, Flavia Perina, Giornalista ed ex Deputato, senza dimenticare i Notai Caterina Miccadei e Lauretta Casadei.


Ad aprire l’incontro, un ammonimento di Flavia Perina, che invita le donne a ricordare che i diritti acquisiti con tante battaglie non sono conquistati per sempre: proprio la crisi ha mostrato come le più esposte a perdere il lavoro e certe posizioni di rilievo, sono proprio le donne.


Il Notaio Miccadei ha poi ricordato come il Notariato è stata una delle prime professioni ad aprire le porte alle donne, in tempi davvero insoliti. La prima praticante notaio donna è del 1914 ?. Nel 1956 abbiamo le prime tre donne notaio, poi in aumento esponenziale. Negli ultimi concorsi abbiamo assistito quasi al sorpasso, basti pensare che quest’anno a Roma su 35 nuovi notai 14 sono donne (quasi la metà). I numeri dei concorsi confermano il dato positivo: dal 2013 ad oggi la percentuale di donne partecipanti è passata dal 60,5% al 65%.


I Magistrati Palmieri e Fargnoli hanno ricordato che oggi le donne magistrato sono il 52%; in particolare, nel 2015, tra i nuovi magistrati gli uomini erano 123, le donne ben 222.  Ma nonostante ciò i Procuratori delle maggiori città sono uomini, e nel Consiglio Superiore della Magistratura siede una sola donna. Il soffitto di cristallo esiste.


Si è poi sottolineato quanto le donne, rispetto agli uomini, abbiano più a cuore l’aspetto deontologico, tanto che le azioni disciplinari verso le donne sono molto inferiori a quelle verso gli uomini.


La Dottoressa Casadei della Cassa del Notariato ha riportato il fatto che le società sono più produttive quando le donne si trovano in posizioni apicali, e ha chiuso con una visione ottimistica sul futuro.?
In conclusione, tutte le presenti hanno convenuto che per eliminare le differenze di genere, deve“cambiare" la mentalità e dunque l’educazione al rispetto; che è necessario fare squadra tra donne, per sostenersi a vicenda, e anche per riuscire a rimodulare i tempi del lavoro e della famiglia, ora troppo gravosi per una donna: un aiuto maggiore in famiglia da parte degli uomini può rappresentare un valido sostegno per le donne, per dar loro la possibilità di candidarsi a ruoli apicali.

Commenti () | Scrivi un commento

Condividi su:

Controlli preventivi dei notai. Un articolo del Sole 24 ore.

A confronto il sistema inglese e quello italiano.

Quando si tratta di costituzione di società, l'Italia grazie alle verifiche preventive è modello di sicurezza e legalità rispetto al sistema inglese. 
 
La costituzione telematica della società senza controlli non assicura la certezza dei dati inseriti, e questo crea insicurezza e rischi per l'intero sistema economico. Le verifiche preliminari, anche se richiedono più tempo, evitano  problemi che possono sorgere successivamente.
 
In Inghilterra, dove in pochi minuti e poche sterline ci si iscrive al registro delle imprese, nel corso degli ultimi anni sono scoppiati vari scandali per registrazioni di società con false identità. Che questo comporti un problema lo dimostra questo famoso titolo di un giornale inglese: "Fare società in Inghilterra è così facile che anche un morto può farlo".

Commenti () | Scrivi un commento

Condividi su:

Luca Domenici e il suo Notaro Team conquistano il podio ai Mondiali di Porto Cervo.

Il pluricampione di vela, Luca Domenici, ha confermato la sua bravura e la sua determinazione aggiudicandosi il bronzo durante il Campionato mondiale di Vela classe J70, svoltosi a Porto Cervo dal 12 al 16 settembre 2017.

Grazie ad un’incredibile prestazione, il Notaio romano, timoniere del “Notaro Team”, durante la competizione tra le 170 barche di 25 Nazioni, è arrivato primo assoluto tra gli italiani e gli europei. Nonostante le condizioni poco favorevoli, Domenici, già campione europeo della classe J70 nel 2015, ricorda il successo come: “…emozionante e prestigioso dettato dalla grinta e dalla determinazione mia e di tutto l'equipaggio, che ringrazio insieme a tutta la mia famiglia che mi ha supportato con gioia e dedizione fino all'ultima strepitosa regata. In particolare, è stato bellissimo salire sul podio con mio figlio Maurizio di un anno, che potrà continuare la tradizione gloriosa e vincente dei Domenici nella vela.”.

Il meritato podio del Notaio, portabandiera della Lega Navale di Anzio, si aggiunge così alla vittoria del Campionato Europeo del 2015 ed al terzo classificato, durante il Campionato Nazionale Italiano Alcatel Onetouch del 2017.

Commenti () | Scrivi un commento

Condividi su:

Tutelarsi con un notaio è semplice.

Ecco 5 video che lo spiegano in modo semplice.

Per andare incontro ai cittadini e raccontare con chiarezza e semplicità quanto può aiutarli un notaio, sono stati realizzati cinque video destinati al web. I protagonisti sono cinque colleghi del Consiglio Notarile di Roma.

Il Presidente del Consiglio Notarile di Roma Velletri e Civitavecchia, notaio Cesare Felice Giuliani, spiega quante complicazioni si possono risparmiare grazie al notaio. Guarda il video.

Il notaio Ilaria Della Volpe illustra cosa può fare il notaio per chi ha figli con gravi disabilità. Guarda il video.

Il notaio Angelo Nigro parla di come il notaio può aiutare e consigliare chi vuole fare impresa in Italia. Guarda il video.

Il notaio Paolo Martino racconta come il notaio protegge e assiste in tutti i passaggi chi vuole acquistare casa. Guarda il video.

Il notaio Federica Trotta spiega come il notaio può regolare al meglio gli aspetti più importanti della vita in comune. Guarda il video.  

Cinque argomenti “difficili” spiegati nel modo più semplice: tutto a beneficio del cittadino. 

Condividi su:

Notaro Team di Luca Domenici vince anche le Monaco Sportsboat Winter Series.

Lo scorso 11 dicembre nel Principato di Monaco, si sono concluse le Monaco Sportsboat Winter Series. Il Notaro Team, della Lega Navale Italiana di Anzio, ha aggiunto un nuovo trofeo nel suo palmarès conquistando il primo posto nella classe J70.

Il timoniere Luca Domenici, il tattico Piero Vigo, Stefano Orlandi alle scotte e Davide Bortoletto a prua sono il team tutto italiano che si è imposto sulle altre 34 squadre di 11 diverse nazionalità.

Il Notaio Luca Domenici ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di aver vinto ancora nelle acque di Montecarlo, dove già ci siamo laureati campioni d’Europa. Questa per noi è una vittoria speciale, perché ci siamo confrontati con i più grandi team di livello internazionale, tra cui Brasile e Russia, che si stanno allenando per il mondiale a Porto Cervo a settembre.”

Auguriamo al Notaio Luca Domenici e al Notaro Team di fare rotta verso nuovi, entusiasmanti successi.
 

Commenti () | Scrivi un commento

Condividi su:

Grande partecipazione al convegno “Dopo di noi”, sulla legge omonima.

Ieri, giovedì 15 settembre, presso la sede del Consiglio Notarile di Roma in via Flaminia 122, si è svolto il Convegno sulla Legge “Dopo di noi”. L’appuntamento, dedicato a un approfondimento scientifico su un provvedimento tanto delicato quanto importante, ha visto la partecipazione di un pubblico coinvolto e numerosissimo.

   
L’evento, promosso dal Consiglio Notarile di Roma, Velletri e Civitavecchia, è stato introdotto dal Presidente del Consiglio Notarile Notaio Cesare Felice Giuliani e moderato dalla giornalista Flavia Fratello. Alla presenza di numerose Associazioni Disabili e Associazioni Consumatori, il Dottor Mario Rosario Ciancio, Presidente Sezione di Tribunale, ha aperto il convegno illustrando la legge “Dopo di noi” e augurandosi una decisa spinta al disegno di legge per l’abolizione dell’interdizione. Dopo di lui, il Dottor Luigi Vittorio Berliri, Presidente di "Spes contra Spem", ha emozionato i presenti raccontando le storie toccanti di alcuni ospiti delle case famiglia. A seguire, la Professoressa Mirzia Rosa Bianca, Ordinario di Istituzioni di Diritto Privato presso Università “La Sapienza”, ha sottolineato che la legge “Dopo di noi” pone l’interesse del disabile come superiore: un concetto di fondamentale importanza per i tecnici. Tecnici che devono occuparsi del dopo, ma anche del durante, come ha ricordato la Dottoressa Valentina Rubertelli, Notaio e Consigliere Nazionale. In chiusura, l’Avvocato Francesca Romana Lupoi, Avvocato del Foro di Roma e Vice Presidente Associazione “Il Trust in Italia”, ha ribadito la fondamentale importanza dell’inclusione sociale e dell’autonomia per le persone disabili.


L’ultimo intervento è del Notaio Mariconda che ha ricordato l’impegno della categoria citando la Fondazione Italiana per il dono: una Onlus tra i cui soci fondatori c’è appunto il Consiglio Nazionale del Notariato.
 

Commenti () | Scrivi un commento

Condividi su:

Presidenti e componenti delle Consulte professionali italiane insieme per l'economia del Paese.

Ieri, mercoledì 6 luglio 2016, il Tempio di Adriano in Piazza di Pietra a Roma, è stato teatro di un evento di gande portata. I Presidenti e i componenti di tutte le Consulte professionali italiane si sono infatti riuniti per la prima volta dando vita a un’occasione di confronto unica.

L’incontro seguiva il convegno dello scorso 18 marzo, tenuto sempre nella Capitale, dov’era stato affrontato il tema della riforma delle Società tra Professionisti, argomento che aveva suscitato molto interesse.

Salutato da un grande successo di pubblico e da un notevole coinvolgimento, l’incontro di ieri è stato solo il primo di una serie di appuntamenti volti a capire, come ha sottolineato il Presidente della Consulta delle Professioni di Roma, Notaio Cesare Felice Giuliani: “ il modo di dare il miglior contributo all’economia del nostro Paese”.

Condividi su:

Vai a pagina: 1 2 3 4