BLOG

Notai italiani, una risorsa anche per le imprese straniere.

Come attirare capitali stranieri e facilitare la scelta di investire in Italia?
Il Consiglio Nazionale del Notariato ha scelto di offrire il suo supporto per rendere chiaro e trasparente l’insieme di adempimenti necessari ad operare nel nostro paese
 
E’ questo il senso dell’accordo siglato il 16 giugno con ICE, per un progetto che attraverso attività di informazione, consulenza e formazione, sosterrà le aziende estere interessate a investire in Italia e quelle italiane all’estero, con un punto di contatto e un referente sul territorio.
Questa partnership tra un ordine professionale e un'agenzia governativa, al servizio delle imprese, è un impegno per essere più competitivi. Si tratterà di un network che collega gli 86 paesi nel mondo in cui è contemplato l’intervento notarile e la rete degli 81 uffici dell’agenzia Ice in 67 Paesi. 
 
Come supporto in più, è stata prodotta una guida “Doing Business in Italy – Investment Guide 2015”, disponibile sul sito www.investinitaly.com: un utilissimo strumento di consultazione in cui trovare informazioni dettagliate sulle diverse forme giuridiche societarie italiane, i rapporti contrattuali per i dipendenti, la tassazione e gli incentivi disponibili. 
 
 
Condividi su:

Il Ddl Concorrenza #rottamalatutela.
Una cronistoria.

Nel disegno di legge "Concorrenza" approvato il 20 febbraio dal Consiglio dei Ministri ci sono norme che annullano alcune tutele fondamentali per i cittadini. Per capire le motivazioni di allarme del Notariato italiano e delle Associazioni dei Consumatori, ecco un riassunto della vicenda attraverso le reazioni sulla stampa e sui social network. Uno strumento per capirne meglio i punti chiave. Buona lettura.

Condividi su:

Rent to Buy e Notariato.

Un video per capire meglio.

Per consentire ai cittadini di comprare casa nonostante le difficoltà di accesso al credito, e per aiutare i costruttori a smaltire l’invenduto, è stata introdotta in Italia la nuova forma contrattuale Rent to Buy. Una forma più moderna del vecchio "affitto con riscatto", regolata dal decreto Sblocca Italia (art. 23 del D.L. 133/2014). In pratica, si tratta di un contratto ponte tra locazione e compravendita che congela il prezzo della casa e non richiede l'accensione immediata di un mutuo. Il Notariato ha fortemente appoggiato le nuove norme che consentono di trascrivere il contratto nei Registri Immobiliari per il periodo di durata del Rent to Buy. Anche se il rogito e il mutuo sono rinviabili fino a dieci anni, viene subito registrata una vera e propria prenotazione d’acquisto dell’immobile. L'intervento del notaio tutela così gli interessi sia del compratore che dell'acquirente.

La Fondazione Italiana del Notariato ha proposto a gennaio un decalogo utile per orientare ed informare i cittadini su questa nuova modalita` di acquisto casa.

Ecco il Video che spiega in breve i vantaggi del Rent to Buy e tutto quello che c'è da sapere.

Condividi su:

Vai a pagina: 1 2 3 4