BLOG


Blockchain: tra opportunità e timori.

Oggi, presso la scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia, in Largo di Priscilla 6, si è svolto il convegno “Blockchain tra opportunità e timori”. I vantaggi e le utilità di una “catena di blocchi” di informazioni condivise su supporti informatici e fruibili per tutti, in ogni ambito, sono indiscussi. Nel corso del convegno si è cercato di capire se questi algoritmi, che sono ancora segreti, che possono sembrare infallibili e in grado di sostituire giudici, notai, forze dell’ordine, tutori della legge e studiosi professionisti, siano in grado di svolgere il delicato processo di rielaborazione e adeguamento, affidato loro. La sfida? Cercare percorsi condivisi tra le varie istituzioni e professioni, nell’interesse delle imprese e del cittadino.

L’evento è iniziato alle 9.00, con i saluti di Gennaro Vecchione, Generale G.di F. Direttore della Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia; Cesare Felice Giuliani, Notaio in Roma e Presidente del Consiglio Notarile di Roma, Velletri e Civitavecchia e Consigliere nazionale del Notariato; Giorgio Luchetta, Commercialista - Componente Comitato esecutivo IGS e Consigliere nazionale dei dottori commercialisti e Adolfo de Rienzi Notaio in Roma - Presidente Accademia del Notariato.

Dopo i saluti, il tema è stato introdotto da Elisabetta Zuanelli, Presidente CReSEC - Univ. Roma Tor Vergata, Coordinatore Piano di formazione nazionale in cybersecurity, cyberthreat, privacy; Giampaolo Marcoz Notaio in Aosta- Consigliere nazionale del Notariato e Giuseppe Corasaniti Capo Dipartimento per gli affari di giustizia.

Dopo un break, si è svolta la Tavola Rotonda moderata da Marianna Borea, Giornalista RAI. Hanno partecipato: Vincenzo Zoccano, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del C.d.M. - Famiglia e Disabilità; Antonio Laudati, Magistrato, Sostituto Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo; Giorgia Manzini, Notaio in Reggio Emilia – Giornalista; Ranieri Razzante, Professore a contratto dell’Università degli Studi di Bologna; Francesca Marino, Responsabile del Dipartimento di etica e responsabilità sociale CIBJO; Francesco Taverna, Ingegnere – Direzione Centrale Polizia Stradale, Ferroviaria, Servizio di Polizia Postale e Comunicazioni e  Michele Nastri, Notaio in Ercolano - Presidente Notartel e Consigliere nazionale del notariato.

Sono intervenuti anche: Angelo Paletta, Docente in Management presso la LUMSA; Bruno Pagano, Ten.Col. G.di F. – Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche; Francesco De Clementi, Avvocato – Esperto in regolazione finanziaria e Gaetano Cavalieri Presidente di CIBJO - World Jewellery Confederation. 

Qui il programma completo dell'evento.


Condividi su:

Commenti (0)

Lascia un commento

Nota Bene: I moderatori hanno la piena facoltà di censurare tutti gli interventi che saranno ritenuti non consoni.