BLOG


Incontro “Problematiche P.E.E.P. e prospettive di risoluzione”

Venerdì 4 maggio 2018, dalle 9.30 alle 13.30, presso il Consiglio Notarile di Roma si terrà un incontro di formazione su “Problematiche P.E.E.P. e prospettive di risoluzione” a seguito della sentenza della Cassazione a Sezioni Unite n. 18135/2015.

 

Il seminario intende proporre una serie di riflessioni in merito alla controversa vicenda, avanzando al tempo stesso prospettive di risoluzione, anche mediante l’elaborazione di proposte legislative.

 

L’incontro, presieduto dal Presidente del Consiglio Notarile di Roma Cesare Felice Giuliani, vede la partecipazione dell’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Arch. Luca Montuori, di notai, professori universitari, magistrati ed avvocati, nonché associazioni di proprietari di immobili.

 

Interverranno:

 

- Arch. Luca Montuori, Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale;

 

- Avv. Andrea Magnanelli, Avvocato Dirigente Avvocatura Capitolina;

 

- Prof. Avv. Enrico Del Prato, Ordinario di Diritto Civile presso la Facoltà di Giurisprudenza della Sapienza Università di Roma;

 

- Prof. Avv. Gino Scaccia, Docente di Diritto Costituzionale presso la LUISS Guido Carli di Roma;

 

- Notaio Francesco Gerbo, Consigliere del Consiglio Notarile di Roma;

 

- Notaio Giuseppe Trapani, Consigliere del Consiglio Notarile di Roma;

 

- Arch. Roberto Gardella per il Comitato di quartiere Kant Nomentano.

 

È importante sottolineare che, in relazione a questa vicenda, il Tribunale di Roma, X Sezione civile, con la recentissima Ordinanza del 17 aprile 2018, ha fissato alcuni principi di grande interesse sulla complessa problematica del "prezzo imposto" nelle vendite di alloggi realizzati in aree PEEP, a seguito della Sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione n. 18135 del 16 settembre 2015 sul tema. Nello specifico, il Tribunale ha affermato che tale vincolo di prezzo non può essere invocato senza alcun limite dall'acquirente.

 

È in corso la richiesta alla Fondazione Italiana del Notariato per il riconoscimento di n. 4 crediti formativi professionali per i partecipanti all’incontro.

 

L’evento è aperto al pubblico, con accesso fino ad esaurimento posti.


Condividi su:

Commenti (0)

Lascia un commento

Nota Bene: I moderatori hanno la piena facoltà di censurare tutti gli interventi che saranno ritenuti non consoni.